Un mondo di parole

Pezzi di terra incolta dove la mente galoppa libera fino all’orizzonte per raggiungere sogni lasciati a metà.

Ricordi di viaggi tratteggiati con la biro, di un tempo raccontato, con le mani gelate e la sabbia tra le dita, mentre piove tra le pagine di libri scritti con gli occhi e rilegati col cuore nel posto finestrino del treno che torna in stazione.

Hanno il rumore del vento tra i rami in estate e il colore del sole all’ombra dei pioppi. Il tocco ruvido della pennellata. La consistenza delle polaroid degli anni ottanta. L’emozione del decollo.

Sono le furie di colore che accendono una giornata, spengono un pensiero e cavalcano la mente disegnando miliardi di vite parallele. In cui tutto è possibile, tutto è realizzabile, tutto semplicemente è.

Brevi e infiniti.

Attimi che precedono la partenza. Momenti che accompagnano il ritorno.

A loro modo,

unici.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...